31.10.06

è tardi

...anche stasera.
Il sonno prima d'esser stanchi del giorno che termina è la piaga dei non viventi.
Sono un essere esistente.

Domani il gallo canterà mattina
mentre io
mi sarò già cacato il cazzo.

Penserò che sarebbe bello sganciarsi dal pianeta con una velocità di fuga bella alta. Effetto fionda intorno a Giove. Viaggio intergalattico.

Morire nello spazio e lasciare il corpo ricondursi ad una dicotomia esistenzialista:

Vagare nell'infinità spazio-temporale,
o scamazzersi su un pianeta.

7 commenti:

semprescomoda ha detto...

giá che ti trovi scamazzati infaccia a chi traduce isabel allende, cosi lo/la rimpiazzo io.

Diavoletto_Taz ha detto...

Lo sanno tutti che alla Allende i libri glieli scrivono...

semprescomoda ha detto...

non che mi importi molto.. il fatto é che vende. quindi l'importante é che poi all'italiano li traduca io.

Sjoker ha detto...

se vai fuori con gli amici, stai attento! quest'inverno si sta registrando un preoccupante aumento dei casi di stupro nello spazio-temporale.

liljaa ha detto...

ank'io voglio un gallo invece della solita sveglia.

Alex ha detto...

Vagare nell'infinità spazio-temporale non sarebbe poi male, ammesso che ogni tanto si trovi un vespasiano (la prostata ahimé!)

Alex

ilcavatappi ha detto...

mi stai cadendo n depression, ricchione!