3.9.06

A Francesco Nuti...


Nessuno t'ha capito.
Nemmeno io.
Ma non te ne puoi andare ora.
Resta ancora un pò.
T'aspettiamo...

Taz

2 commenti:

willie coyote ha detto...

io francesco nuti l'ho conosciuto veramente.
ci ho vissuto vicino per 7 anni tutte le volte che tornava a prato da milano.
perche' lui e' un pratese doc
un pratese del quartiere narnali.
e la voce si spargeva in fretta a prato quando lui arrivava:
" c'e' francesco, c'e' il nuti.
e noi tutti in piazza duomo a correre per lui bravo ragazzo figlio di operai del tessile cresciuto tra fibre sintetiche e cinesi che gia' da allora rubavano il lavoro agli italiani.
nessuno ha mai scorto in lui il male di vivere
perche' francesco era un istrionico cavaliere, capace di prenderti per il culo e di nn fartene nemmeno accorgere.
io sono con lui.
e prego per lui.
e spero che il suo male di vivere diventi un radioso sorriso .
quello che coi rivolgera' quando si svegliera'
perche, credetemi, francesco si svegliera'.
forza signor quindicipalle
willie coyote

Anonimo ha detto...

Lo penso anch'io! Ti rivedremo presto! Io ci sarò, tu cisarai! Silvia di Città di Castello