2.4.08

TaZaRt

Autore: TaZ
Titolo
: Epilogo di un sogno erotico
Dimensioni: 800x600 pxl
Tecnica: Sburro su tela

11 commenti:

Anonimo ha detto...

ancora Eva?

Anonimo ha detto...

Ma chi ha scritto questo" ancora Eva"?
Se è una donna è una ragazza sarcastica, e un pò furbetta per non dire altre cose.

Un ragazzo del sud

Diavoletto_Taz ha detto...

No. Un po' meglio. :)
Piesse: Io la/lo trovo ironica/o. Apprezzo molto l'ironia.

Anonimo ha detto...

ragazzo del sud? Vista la tua curiosita' ,posso affermare di essere una donna ...affatto sarcastica ,meno che meno furbetta e le altre cose che pensi ,nn mi toccano ,perchè nn mi conosci.Ho scritto "ancora Eva" ,in riferimento al precedente sogno erotico di Taz ,che avendo per protagonista Eva Henger,aveva prodotto il medesimo esplosivo e devastante effetto !!
A quanto pare ,la frase ha fatto sorridere Taz e tu che sei suo amichetto ,dovresti sapere che vedere Taz sorridere è una gioia per l'anima .Nella vita ho avuto parecchie gioie e fra queste ,quella di aver goduto ,per un po' ,del suo sorriso...
conosco tante strade per farlo sorridere ,qualcuna in piu' per farlo ridere...effetti favolosi si otteggono con birra ghiacciata ,pasta fredda ,sfogliatelle , mozzarella di bufala con pomodorini ,pepe e olio ,tiramisu'...ma ,ti giuro...se davvero vuoi vederlo impazzire di risate ,digli di prepararti il suo famoso cheese cake al forno...quindi ,caro ragzzo del sud ,sappi che nn volevo ferire l'ego di Taz ,ma apprezzo il fatto che tu abbia preso le sue difese...da vero amichetto !!!
facciamoci un sorriso :))
pace

Diavoletto_Taz ha detto...

C'è da piangere di commozione.

Lucia Cirillo ha detto...

...Mi incuriosiscono i "materiali" utilizzati...visto che sulla "tecnica" credo che non ci siano dubbi :-))

Anonimo ha detto...

Cara anonima

Negli ultimi tempi ho la coda di paglia , per varie vicissitudini sentimentali accadutemi, tra sabato e domenica.
Pensavo che Intendessi Eva come donna originaria primogenia e assoluta, forte nei confronti del sesso maschile.
Sai il mio stato d'animo è questione : Di attese sotto ad un portone, è di sentirla piangere dietro una finestra e non rispondeva al citofono. E questione di rabbia e di non capire.
E' questione, che mentre vagavo sulla SS Villaliterno-Nola, e decisi di non pensarla più, da lontano mi accompagnarono in contemporanea i fuochi d'artificio della festa di piazza di un paese del Sud.
Un segno forse.
E intanto il vento di primavera tiepido mi accarezzava.

Un ragazzo del Sud

Anonimo ha detto...

un giorno anch'io pensai che l'agitarsi lieve come battito di farfalla ,di un essere nel profondo della mia pancia ,fosse un segno. Ed era anche per me primavera .Ando' tutto a puttane ,la farfalla decise che nn ero degna di lei e colui che mi aveva aiutato a generarla ebbe paura di noi.Ti auguro che quei fuochi di artificio ,ti portino piu' fortuna di quanta ne porto' a me...una farfalla.

Anonimo ha detto...

Farfalla la risposta e assoluta.
Mi dispiace per tè , spero chè il tuo desiderio si avveri un giorno.

Un ragazzo del sud

semprescomoda ha detto...

amica ironica di taz, conoscitrice dello zen e l'arte di far sorridere il medesimo. con la faccia mia sotto i piedi tuoi mi permetto di informarti che le regole della dattilografia che mi hanno insegnato alla ragioneria e che ho visto confermate in ogni scritto pubblicato, vogliono i segni di punteggiatura attaccati alla parola che li precede, e separati da quella che li segue.
Così, per esempio. Capito?

la gente lo vede, lo nota e non ti dice niente, ti lascia perseverare nell'errore, per avere più punti di te. La gente é vile e meschina.

io non ho niente da perdere.

taz, ho riso io sola come una scema davanti alla tua arte.
si gruoss

Diavoletto_Taz ha detto...

Semprescò, me faje 'mpazzì.
Che cazzima intelligente.
Rido.